Video: il nuovo Chrome OS con Aura Shell

Ora che Google Drive è attivo e funzionante, e che Google ha ufficializzato la sua integrazione nella prossima release di Chrome OS, ecco che il sistema operativo cloud torna ad essere “interessante” in prospettiva futura. Google sta investendo molto in Chrome OS; da circa un mese che si leggono notizie sulle migliorie (supporto ARM, supporto Intel Sandy e Ivy Bridge, Coreboot e Aura UI) e la sensazione è che arriveranno altre novità nelle settimane che ci separano dal lancio dei nuovi Chromebook (Google I/O di fine giugno).

chrome-os-auraIl video sotto mostra l’ultimo aggiornamento dev di Chrome OS su un Chromebook Samsung Serie 5. E’ la versione in cui si è vista la prima uscita ufficiale dell’interfaccia Aura UI. Questa serve a rendere Chrome OS più simile ad un sistema tradizionale e i Chromebook più simili a dei laptop tradizionali. Per la prima volta abbiamo un desktop, con tanto di sfondo e icone, una barra in basso stile quick-launch di Windows 7, e collegamenti ai siti web preferiti. Il tutto con un look molto essenziale che ricorda anche quello di OS X, ma che probabilmente verrà affinato prima della distribuzione vera e propria.

Chrome OS resta un sistema dove tutto si basa sul browser Chrome, ed anche con Aura Shell tutto si apre nel browser, ma ora è possibile avere più finestre alla volta creando una sorta di multi-tasking simile a quello dei tablet Android e iOS. Per passare da un’app all’altra si ha un gradevole effetto grafico, non più una lista interminabile di schede del browser.

Il concetto base dei Chromebook (solo browser, semplice e immediata navigazione web) è cambiato con questo aggiornamento e con Aura UI, ma le novità sono generalmente apprezzate da chi lo ha provato. L’integrazione con Google Drive, l’uso di piattaforme hardware più potenti degli attuali Atom Dual Core e funzionalità come Coreboot, dovrebbero fare il resto. Mancano circa due mesi al lancio dei nuovi modelli.

Via: theverge

  • http://www.facebook.com/people/Fabrizio-Silveri/1574167738 Fabrizio Silveri

    Poi magari se aggiornassero anche i prezzi al ribasso sarebbe meglio, perché se la differenza fra Win e ChromeOS è di 30€….

    • http://www.netbooknews.it Riccardo P

      e come fai a dirlo? i chromebook mica sono in vendita anche con Windows.

  • Gter1965

    E’ incredibile che Pixmania ancora proponga il Samsung chromebook a 449€ si tratta di un vero e proprio furto visto anche l’uscita dei nuovi modelli.

    • http://www.netbooknews.it Riccardo P

      Sono i listini Google non c’entra Pixmania.

  • Marco Oriolesi

    Sto provando google drive, ma mi sembra abbia più di qualche bug soprattutto per il sync… qualcun’altro lo sta provando ed ha gli stessi problemi?