Toshiba Canvio Wireless: condividere dischi USB

Toshiba Canvio Wireless: condividere dischi USB

Toshiba Canvio Wireless è un adattatore da collegare a comuni hard disk portatili USB per renderli dei dispositivi di rete wireless. L’idea è permettere la lettura e la scrittura su questi hard disk camuffati da NAS attraverso tablet, smartphone e pc. Toshiba non ne parla, ma anche i Mini PC Android sono dei candidati ideali per leggere video, foto o musica dalla rete.

Toshiba Canvio Wireless sarà in vendita da aprile 2014 per 79 dollari. È un oggetto che ha bisogno di alimentazione microUSB per funzionare, grande 63 x 48 x 10 mm e dal peso pari a 24 grammi, capace di supportare una banda passante di 300 Mbps (WiFi N e USB 2.0) e quindi accessibile da più dispositivi contemporaneamente. Il suo hardware conta anche su un piccolo webserver (Toshiba lo chiama Internet Pass-Through Mode) per rendere accessibili i file dall’esterno, da Internet, anche mentre si stanno leggendo in locale. Esistono, infine, app di controllo dedicate per Android e iOS, così come un’interfaccia web di gestione.

Non è chiaro quali sono i servizi usati per la condivisione dei file. Immagino dei comuni server AFP (Mac OS), SMB (Windows) e FTP, ma spero che sia possibile attivare anche un server DLNA per leggere contenuti multimediali da Mini PC Android, Smart TV o da apps dedicate come XBMC. Così come resta da capire la stabilità del software. Dispositivi come questo (e la gamma di Toshiba Stor.e ne comprende diversi) soffrono spesso di problemi per firmware immaturi e buggati, e l’esperienza ci insegna che è meglio aspettare i primi riscontri prima di fare delle valutazioni.

L’idea, di certo, è buona – e anche molto meno costosa di un NAS tradizionale, perfetta sopratutto per chi ha bisogno di portabilità. Toshiba Canvio Wireless pesa 24 grammi, si alimenta con il caricatore del telefono o del tablet, ed entra in tasca senza problemi. Il prezzo è simile a quello di hard disk portatili già predisposti per la condivisione (la stessa Toshiba ne produce alcuni, come Canvio Connect) ma qui c’è il vantaggio dell’integrazione con tutti i dischi, anche quelli datati; e questo lo rende un buon modo per rendere accessibili dati e documenti in piccoli uffici, negozi o altre attività commerciali dove un NAS sarebbe sprecato. Canvio Wireless è già in prevendita su Toshiba USA, ma non lo vedo ancora dalle nostre parti.

  • RiccardoC

    se fosse in grado di alimentare gli hard disk da 2,5″ potrebbe essere utile in certi contesti; non certo a casa mia, dove per collegare un hard disk ho solo l’imbarazzo della scelta, anche se forse questo potrebbe essere più semplice da configurare.
    Mi sembra di capire che crei una rete wireless aperta, sbaglio?

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Dovrebbe essere in grado di alimentarli, ma non ho trovato specifiche esatte. Non credo faccia una rete wireless aperta. Avrà la possibilità di attivare condivisioni Windows/Mac/FTP/DLNA dall’interfaccia di gestione web o dall’app.

      • RiccardoC

        anche a me sembrerebbe strano che creasse una rete aperta, ma dalle foto non vedo alcun modo per configurarlo; come fa a connettersi ad un wireless esistente? Intendo dire: come si configura senza alcuna visibile interfaccia, ma solo un’interfaccia web che sarebbe raggiungibile solo dopo avere appunto configurato il wireless?
        Mi rendo conto che sia presto per avere queste risposte, attenderò le prime prove :-)

        • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

          Hai ragione. Dall’app, probabilmente. Oppure necessita di un primo collegamento via USB a PC/Mac per la configurazione iniziale.

          • RiccardoC

            Lo scopriremo quando farai la prova, perché la farai vero? :-)

  • Alberto Raffaele Casale

    Idea interessante, da vedere in pratica come funziona tutto

  • Luca Bastianello

    l’idea è molto interessante, potrebbe essere un passaggio non male mentre prendono piede i nuovi hd esterni wireless

  • albet thoreau

    riprende un pò questa linea di prodotti fuorisciti da una startup (indiegogo o kickstarter non ricordo) che includono anche DLNA, ma ancora non ho revisionato eventuali prove sul campo fatte da terze parti: http://www.hypershop.com/HyperDrive/iUSBport/

  • nidele

    niente di nuovo. è più o meno come il mio shevaplug tonidoplug2. di cui ho un ottimo ricordo per qualità/prezzo

  • Mattia

    scusate la mia ignoranza ma cosa cambia se collego il disco usb al modem di casa rispetto a questo adattatore oltre la portabilità

    • Luca Bastianello

      la portabilità e avere bisogno solo di una presa elettrica invece di aver bisogno anche del modem^^

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Evidentemente il tuo modem ha funzioni di condivisione sulla rete (ma quali servizi?), non è scontato averli.