[Tips] Ottimizzare Windows 7 su netbook

Qualche giorno fa ho trovato in rete una breve guida che spiega come alleggerire Windows 7 Starter in modo da adattarsi meglio all’hardware dei netbook attuali. Non credo di essere l’unico ad aver notato un leggero calo prestazionale nei nuovi Eee PC da quando il sistema Microsoft è diventato lo standard. Mi riferisco soprattutto alle configurazioni di default, quelle che troviamo appena acceso il prodotto, appesantite tra software di valutazione, suite di sicurezza mastodontiche e servizi di Windows in eccesso.

Si può agire sull’interfaccia grafica (disabilitare gli effetti grafici), sul tipo di programmi installati (un antivirus leggero fa la differenza – ne avete mai provato uno di tipo cloud?), sull’hardware (portare la RAM a 2Gb), e, come già detto, sui servizi abilitati (vedi lista sotto).

Proprio su questi, faccio un rapido copia/incolla di quelli che, salvo esigenze particolare, si possono disabilitare (Start > esegui > services.msc).

  • Block Level Backup Engine Service
  • Bonjour Service (per iTunes)
  • Certificate Propagation
  • Group Policy Client (se non in dominio)
  • HomeGroup Listener
  • HomeGroup Provider
  • Offline Files
  • Portable Device Enumerator Service
  • Security Center
  • Software Protection (solo dopo aver attivato Windows)
  • SSDP Discovery
  • Windows Defender (se si usa un altro sistema di protezione)
  • Windows Media Player Network Sharing Service
  • Windows Search

L’articolo non rivela niente di sorprendente per un esperto, ma potrebbe far conoscere qualche novità a chi non vive di sola informatica, che magari ha da poco comprato un netbook con Windows 7 e rimpiange la reattività di XP.

Ad esempio: conoscevate il God Mode? Ecco come attivarlo.

To enter “GodMode” on Windows 7 is very easy and one of the biggest tweaks you can make to your netbook. It’s just a matter of creating a new folder and then renaming that folder to the following: GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C}

Once that is done, the folder’s icon will change to resemble a control panel and will contain dozens of control options. (It is advised that one should only do this with a 32-bit version of Windows 7, as it has been known to cause problems on the 64-bit version of this operating system.)

In pratica si deve creare una nuova cartella, rinominarla così: GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C} e farci doppio click per raggiungere una sorta di pannello di controllo nascosto, da dove è possibile agire su alcuni aspetti non standard (funziona solo per le versioni 32 bit – e su Vista).

La guida (in inglese) è qui, ma se avete qualche particolare suggerimento da dare, lasciate pure un commento sotto.

PS: non consiglio di “toccare i servizi” a chi non sa come sistemare eventuali problemi.

[sniplet 1005pe]

Segui
eeevolution
su Facebook!
  • Claudio

    La cartella va rinominata anche con “GodMode.” all’inizio (quindi il nome è GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C} ) altrimenti non succede nulla.
    Funziona anche su Vista.

    • http://www.eeepc.it Riccardo

      Grazie, ho corretto.

  • http://meandconstance.blogspot.com/ spino

    seguendo la guida ho scoperto anche il fantastico https://ninite.com/

    veramente comodo! ;)

    • http://www.eeepc.it Riccardo

      Lo sai non l’avevo proprio visto? Figo, sì sì.

  • santo

    ma per quelli come me che hanno windows 7 full sul netbook (non la versione starter), c’è la possibilità di vedere una guida a prova di scarsi come me?

  • Sci090

    Come sospettavo, sui netbook il nuovo Win 7 sembra essere meno scattante rispetto ad XP.
    Allora non sarebbe meglio formattare tutto e installare XP SP3?
    Si può usare lo stesso numero seriale del Win 7 installato sui nuovi netbook? Cioè, c’è una sorta di retrocompatibilità tra le licenze dei vari sistemi operativi di Microsoft?

    • http://www.eeepc.it Riccardo

      Purtroppo no, le licenze non sono retrocompatibili.

    • GuidoB

      L’unica possibilità che offre la microsoft è quella di passare da 7 professional a windows xp. Però i netbook, nella sostanziale totalità (salvo molto costose eccezioni) dei casi non hanno installato 7 professional. Al massimo home premium..

  • Alessio

    Alleggerire Windows… mha…

    Io resto convinto che il sistema giusto per un netbook sia GNU/Linux.
    La maggior parte delle distribuzioni gira molto bene su questi “cosi”, in più sono nate varie distro dedicate (UNR, Moblin, ecc.) che sono una bellezza e sono molto più performanti di qualsiasi alleggerimento di windows.
    Tutto questo senza considerare che gli utenti che hanno un minimo di dimestichezza con GNU/Linux possono installare una versione base della propria distribuzione preferita e poi aggiunge il DE o WM “light” a piacimento (XFCE, LXDE, Fluxbox tanto per citare i più diffusi)

    Ciao

  • http://meandconstance.blogspot.com/ spino

    Non si potrebbe “tradurre” la lista dei servizi in italiano?
    Molte voci in W/Starter italiano sono difficili da identificare! Sistemisti, al lavoro! :)

  • picard12

    anch’io la penso così dopo aver visto in opera seven su alcuni netbook.. oltre ad essere di parte, visto che sono un pinguino da diversi anni e sui netbook che ho “toccato” ho installato mandriva, ora ho anche avuto la possibilità di mettere kde4.4 su 1101ha che va sempre meglio.
    Questa prima versione di 4.4 ha anche l’interfaccia per i netbook che non è male. Necessita di affinamenti, ma essendo la prima versione promette decisamente bene..

  • Giovanni

    ma sul 1201t…è possibile mettere il dual boot con seven e ubuntu??? magari con linux migliora l’autonomia…

  • http://re houston

    a proposito di windows 7, io sto sperimentando degli eeebox (versione eb202 senza sistema operativo) come pc aziendali con windows 7 professional (100euro di licenza ma ho bisogno di accedere a dominio) e devo dire che vanno molto bene.

    L’unico mio dubbio è questo: esiste in commercio qualche modello di eeebox con già windows 7 professional? Perchè non è proprio comodissimo acquistarli senza os ed installarli uno ad uno/clonarli….se ci fossero già in commercio, non esiterei un attimo per le future sostituzioni.

    • http://www.eeepc.it Riccardo

      No, attualmente nei listini italiani non ci sono eeebox con sistemi business (ed è già tanto che si trovino ancora le versioni con Linux).

  • http://www.cappellate.com luigibio

    il god medo funziona anche su win 7 64 bit, testato ovviamente sul notebook con cpu compatibile e non sul netbook

  • http://www.elettricabyroby.it Roberto

    E’ una mera vergogna che l’EeePC 1201HA con windows 7 ha una lentezza incredibile. Peccato che non si può retrocedere con la stessa licenza ad XP. E’ mai possibile che mi devo tenere questo netbook in queste condizioni? Non si potrebbe rimediare… s’accettano consigli, grazie

  • Pingback: Guide e Tutorial: Windows 7 (Download, Manuali e Installazione) | Guida Pagine Web

  • Baba

    Non so quali e quanti os abbiate provato, ma su due netbook differenti ho testato:
    - windows 7 starter
    - windows 7 home premium
    - windows 7 ultimate
    - ubuntu 12.10 (con diversi de)
    - archlinux
    - linuxmint
    - windows 8 preview
    la verità? Windows 7 ultimate non ha alcun tipo di rivale (paragonabile solo al xp lite che ho sul fisso, ovviamente ho entrambi anche li sopra). I linux sono tutti al livello di 7 starter, che paradossalmente è il più lento e macchinoso, l’unico tra questi che lo supera un po’ in termini di velocità di avvio è archlinux, il quale non ha rivali come velocità di spegnimento, ma distanzia pochissimo 7 ultimate. Molto buono anche 7 home premium, che probabilmente va un po’ più lento in avvio perchè testato su un netbook con hd da 5400 rpm, mentre ultimate è stato testato su un hd da 7200 rpm. Al contrario ubuntu sembra preferire una scheda video performante ad un hd veloce in quanto gira molto meglio su un 5400 con scheda video ati piuttosto che su un 7200 con intel gma; questo non è affatto bello per canonical, la quale comincia a chiedere addirittura donazioni per scaricare ubuntu! Malissimo anche se è facoltativo, perchè contraddice del tutto la filosofia di software gratuito (anche chiedesse solo 1 €) e si avvicina sempre più alla filosofia “bello ma poco efficiente”. Si mormora di un nuovo bootloader per arch che sostituisce grub e che promette tempi di avvio da fantascienza, proverò e vi farò sapere…

Facciamo acquisti online da una vita. Per questo ti consigliamo di provare Amazon.
Compra su Amazon.it