Ecco Samsung Chromebook 2

Ecco Samsung Chromebook 2

Samsung Chromebook 2 sono ufficiali e tutto è come previsto. Abbiamo due modelli, da 11.6 e 13.3 pollici, entrambi ARM quindi ultrasottili e ultraleggeri, privi di ventole e con dischi SSD da 16 GB, gestiti dal SoC Samsung Exynos Octa a 1.9 o 2.1 Ghz, con autonomie di 8.5 ore e 4 GB di RAM.

Chromebook 13 pollici (XE503C12) ha un display Full HD 250 nit e una colorazione sobria, grigio titanio; il Chromebook 11 pollici (XE503C32) ha uno schermo 1366 x 768 pixel 250 nit e telaio nero o bianco. Entrambi, usano la finitura effetto pelle già usata su tablet, smartphone e ultrabook Samsung. Qualche altro dettaglio: sono integrate 2 USB – una di tipo 3.0, HDMI, lettore microSD, jack combo per microfono/cuffia e una fotocamera frontale 720p.

→ Aggiornamento: ho inserito le schede tecniche di Chromebook 2 e Chromebook 2 13 nel database prodotti.

Samsung Chromebook 2 saranno in vendita da aprile negli Stati Uniti con prezzi di 319 e 399 dollari. Avevamo visto prevendite un po’ più basse (da 299 dollari) quindi è probabile che il prezzo dei negozi sarà sotto quello ufficiale. Mentre scrivo, non ci sono informazioni definitive sulla distribuzione in Europa, ma scommetto che avremo il Regno Unito come primo mercato, e via via tutti gli altri.

Detto questo, come mi sembrano? Beh, sono i nuovi Chromebook ARM top di gamma, usano hardware di prima categoria (Octa Core, DDR3L a 1600 Mhz, eMMC) e riprendono il design stiloso degli ultimi ultraportatili ATIV Book 9 di Samsung. C’è una certa differenza tra questa generazione e la passata, sia in termini realizzativi sia in quelli prestazionali. Con 1100 grammi, Samsung Chromebook 2 da 11.6 pollici è tra i portatili “da 8 ore” più leggeri sul mercato. Anche i 1360 grammi della versione 13.3 pollici sono un record per la categoria Chromebook: l’unico pari formato, Toshiba Chromebook, ne pesa 1500.

→ Aggiornamento: vedi Samsung Chromebook 2 in video.

Resta da capire quale sarà il SoC inserito da Samsung (Exynos 5420 dei Galaxy Note 3 o Exynos 5422 di Galaxy S5) e questo anche per questioni legate alla GPU. Sono molto curioso di vedere che tipo di esperienza utente sarà permessa da questo ARM con 4 GB di RAM e Chrome OS, sopratutto nel modello Full HD. Così come spero di avere presto i primi riscontri dal vivo per capire la qualità delle finiture, la bontà della tastiera, le eventuali zone calde (inevitabili vista la mancanza di ventole) e tutto il resto. Un top di gamma ARM ci voleva, e adesso mi auguro che anche HP decida di rinnovare il suo bellissimo 11 pollici con questa piattaforma hardware.

  • Agostino Caruso

    Bellissimo quello bianco! Speriamo arrivi in Italia!

  • Kiche

    Lo schermo è opaco?

    • Kiche

      Eh sì.

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Sì.

      • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

        Come non detto, è glossy su entrambi i modelli.

        • http://flavors.me/simcasarin Simone

          Riccardo se può interessarti laptopmag e cnet hanno messo online due Hands-on…Se hai intenzione di prenderne uno per una recensione fammi sapere se poi lo vendi!

          • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

            Ciao, sì ho visto ma non sono video memorabili.

  • Angelo

    Il mio caro vecchio portatile è andato a farsi benedire e ora ho bisogno di un nuovo PC. Secondo voi questi chromebook possono sostituirsi completamente al normale computer di casa? Non voglio spendere molto e non ho molte pretese. Il mio è un utilizzo prettamente office/streaming/film e basta direi. Prendo un chromebook o mi butto su un PC windows non eccessivamente costoso?

    • Corewars

      secondo me è sempre meglio avere almeno un PC windows a disposizione.

      • Angelo

        Apprezzo il consiglio, grazie :)

      • gter1965

        Non sono d’accordo, dipende sempre cosa ci devi fare. Se come scopo principale hai navigare su internet , email, creare documenti o fogli di calcolo o presentazioni, ascoltare la musica, scaricare torrent e vedere i video i chromebook vanno benissimo, chi dice il contrario non conosce assolutamente la piattaforma software. Se devi invece masterizzare cd o dvd oppure fare editing pesante di foto o usare skype. Direi proprio di no.

        • Max

          Quindi tutto? Ma dai su il Chromebook è limitato alle app web, con l’arrivo dei nuovi processori Intel e l’abbassamento del prezzo licenza che motivo c’è di prendere sto aggeggio inutile? Si fa alcune cose ma è limitato in altre quindi perchè devo prendere un coso che fa meno cose ;-). Ora partiranno le miriadi de risposte contro.

          • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

            Oh, se mi trovi un Haswell con disco eMMC, schermo opaco, 8 ore di autonomia, telaio da 1100 grammi e questo design su Windows 8 a 299 dollari, dimmelo che ne compro 3 ;)

            • Max

              Riccardo ho molto rispetto per le tue idee e recensioni, ho sempre preso prodotti recensiti da te perchè sei bravo, finita la premessa. Questi non sono assolutamente degli Haswell quindi per nulla paragonabili, in azienda abbiamo preso 3 chromebook per test ma sono risultati inadeguati al 70% delle funzioni. Faccio il sistemista non parlo per partito preso. Ora a prescindere il fatto che per navigare su internet o sentire la musica va bene tutto questi prodotti ad oggi non sono adeguati. Ovvio è il mio modesto parere e punto di di vista. A me sembra solo un modo commerciale di Google di imporsi e Samsung di penetrare nel settore PC dove ha scarsa incidenza e magari piazzare i suoi Exynos.

              • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

                Quali modelli avete preso?

              • Max

                HP Chromebook 11-1126GR e

                Chromebook 3G Monitor 11.6″ Processore Exynos . Sono gli unici che potevo prendere dal nostro fornitore, ovvio non posso fare il nome della mia azienda.

              • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

                E posso chiederti che ambiente operativo avete in azienda? È una rete Windows, Linux, Unix?

              • Max

                L’ambiente è eterogeneo basato su active directory per le autenticazioni (ovviamente) , ma nel nostro ced abbiamo di tutto da Linux (molteplici versioni) a Windows server in svariati server a Sun Solaris.

              • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

                Ok, quindi hai preso il modello meno adatto della gamma (più lento, molto fighetto, a base ARM) e l’hai usato nel contesto più sbagliato possibile (integrazione in ambiente aziendale esistente e multi piattaforma). Quindi sì, è un test credibile :P

              • Max

                E lo so Riccardo ma ho vincoli forti negli acquisti, però in linea di massima mi sono fatto un idea. XD

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Per uso casalingo, se si tratta di web, office, video, musica, stampa, ritocco leggero foto, chat video non skype, senza pensare a virus, aggiornamenti o driver, sei ok con un Chromebook, ma se devi usalo a casa è meglio un Chromebox. Poi, chiaro, una macchina Windows resta più completa, ma in alcuni contesti è come usare un SUV 4×4 in città. Si può fare, ma è 100 volte più pratica una Smart.

      • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

        Aggiungo che è chiaro anche che troverai un sacco di gente pronta a parlare male dei Chromebook senza aver mai provato uno dei modelli usciti negli ultimi 3 anni.

        • Angelo

          Il paragone che hai fatto mi risulta davvero utile per capire il discorso nella sua interezza. Prenderò in seria considerazione un chromebook… Mi ispira davvero parecchio. Sembra semplice, senza fronzoli e utile, soprattutto per l’uso moderato che ne dovrei fare io. Lo userei comunque solo a casa e nonostante questo dettaglio, preferisco comunque un chromebook a un chromebox per un fatto di comodità casalinga. Per esempio poterlo usare sul letto, sul tavolo o sul divano lo trovo comodo.
          Ma per office dovrei usare le Google docs vero? Mi intriga il tutto. Valuterò con attenzione, ho tempo per decidere!
          E ovviamente sono sicuro che alcuni me ne parleranno male, valuterò comunque con attenzione la scelta!

      • Max

        Non sono d’accordo infatti odio pure la inutile e futile smart.

        • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

          Anche io, e infatti giro con un carrozzone da 5 metri. Ma questo non significa che le Smart sono inutili, futili e fanno schifo.

          • Max

            Bè è il mio parere e va rispettato come rispetto il tuo, ma lè”esempio non è calzalte perchè la smart è si mezza macchina e quindi pratica in alcuni frangenti ma costa più di una macchina di categoria superiore pur non offrendo nulla di tecnologico superiore. Se la ODIOSA smart costasse 5/6 k allora può considerasi intelligente cosi no. Una Toyota IQ, giusto per fare un esmpio costa uguale ma ha 4 posti. Tornando al pc in questione non calza perchè questo è mezzo pc ma costa poco meno di un pc. Io come sistemista trovo negativo ilproliferare di questo tipo di apparati, non voglio solo Windows inteso ma magari a sto punto meglio spingere Ubuntu su portatili.

            • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

              “Perchè questo è mezzo pc ma costa poco meno di un pc.” Tu sottovaluti la fascia bassa del mercato, non credo tu la conosca bene perché non ti rendi conto che, a pari prezzo, non c’è nulla di paragonabile. Lascia fare i pc per azienda, lascia fare l’integrazione con active directory e pensa all’utente consumer, pensa alla gente comune che ha il pc a casa per internet, facebook, stampa, chat, video e musica. Un Acer C720 a 199 euro non lo trovi in altre forme. Non esiste un modello simile con Windows o Linux. Conosco bene il mercato ultraportatili e per avere qualcosa di paragonabile per prestazioni/autonomia devi raddoppiare la spesa (e non ci arrivi comunque). I vari ASUS e Acer da 299 euro con Windows 8 o Ubuntu sono pessimi in confronto a questo. Hanno batterie da 4 ore, schermi TN a bassa luminosità, dischi lenti da 5400 rpm, spesso nemmeno 1 USB 3.0. Guarda Lenovo Flex 10 con W8 e Office, costa 299 euro e vale 1/3 di Toshiba Chromebook o lo stesso Acer C720. L’usabilità degli ultimi Chromebook è fantastica: apri il lid, lavori, chiudi il lid, standby. Non serve altro. Raramente lo spegni o lo riavvi. Se lavori sul pc di ufficio con Chrome, poi ti ritrovi tutto sincronizzato su Chromebook. È una favola per l’utente comune. E magari se sei capace lanci Crouton e ci fai un dual boot con Ubuntu.

              Non è questione di fare i fanboy, non è questione di google o microsoft. In questo momento, per le ragioni commerciali di cui abbiamo parlato diverse volte, è molto vantaggioso prendere i Chromebook. Stop. Se poi avremo un W8 Bing in macchine simili a 249 dollari, qualcosa di simile a quello che era W7 Starter, allora cristo sì che saremo tutti felici (ma magari tu lo troveresti comunque inutile perché non riusciresti a fare il join a dominio).

              • Max

                Mi dispiace contraddirti ma non è cosi, con 349 euro prendi un Dell Inspiron 15,con schermo da 15 pollici , un’unità DVD-RW, dotato di quattro porte USB, un lettore di schede di memoria e una porta HDMI 1.4.Volendo pure schermo touch e ovviamente Win 8 full e una durata di batteria ottima.Ti assicuro che va benissimo e ci lavori bene con tutto ma hai le potenzialità di un vero notebook. Non vedo proprio un paragone a questi Chromebook, poi ovvio sono punti di vista ma sono migliori STOP non è cosi.

              • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

                Ferma tutto: se mi confronti un portatile da 2300 kg con Chromebook fanless da 1100, mi tiro fuori e ok, hai ragione tu :D

              • Max

                Si ma non ne vale la pena nel senso che chi ha un portatile ha pure un tablet quindi sono prodotti con poco senso.

              • marco

                Scusa, ti faccio un esempio di uso standar di un chromebook: vado all’università, porto un PC leggero e fanless così non disturbo col rumore delle ventole, scrivo su Google drive, così ho i file pure sul Tab e sul telefono se mi dovessero servire fuori, mentre scrivo tengo un Tab di YouTube aperto per la musica, non ho lo stress di controllare la batteria o di portarmi dietro il cavo, visto che ho 8 ore di autonomia.

              • Max

                Come ho risposto sopra è un prodotto con poco senso, mi porto dietro un tablet con tastierino nella custodia se voglio fare cosi, ma sinceramente nella università che ho frequentato problemi di corrente o VENTOLE moleste non ne ho sentito.

              • marco

                Se non ti piace, perché continui a commentare ? Chiudi il discorso è basta; non ti piace, ok si è capito. A che pro farne una crociata? non sei obblgato a leggere queste news no?

              • Max

                Ma non è che non mi piace, ovvio che è una novità e porterà sicuramente una variazione degli equilibri di mercato (non credo nell’immediato) è che ad oggi difficilmente lo consiglierei come primo device come surplus forse ma vedo meglio dei tablet tutto qui! Non posso avere un pensiero diverso? si fa per parlare! XD

              • marco

                Ok, chiudo il discorso perché è inutile, dopo che confronti un PC da 2kg e passa con uno che ne pesa la metà, siamo su piani diversi. Buona giornata

              • Max

                Complimenti è cosi che affronti un dialogo? io non ho confrontato, sto dicendo che spendere 299 per un portatilino, si che pesa 1 kg , ma che è limitato ho scritto che come primo device lo trovo inadeguato, come secondo meglio un tablet con tastierino bluetooth. Cosa dico di strano?

              • marco

                Ma è inadeguato dal tuo punto di vista per l’uso che hai in mente tu, molte persone usano il PC solo per Facebook e YouTube, quindi non si può escludere che per tali soggetti sia adeguato. Per avere un prodotto come il c720 devi spendere più del doppio, e non tutti possono. Io per esempio, ho uno smartphone piccolo, 4.7″,un g pad per svago o per quando viaggio, così da avere un peso ridotto,e ora voglio prendere un chromebook per scrivere e navigare, non lavoro, non mi servono programmi, solo velocità ed economicità, cose che ritrovo nel c720, non volendo spendere 800euro per un vaio pro. È così strano come uso?

              • Max

                Non ti ho detto che è strano, ma magari se metti una tastiera bluetooth lo fai con il tablet. Sarà che io ragiono su accentramento su un unico device per risparmiare, non posso non pensare una casa senza un pc fisso (che non centra con questo). Il pc fisso di casa come lo vedo io fa da media center, da server dlna, da macchina di giochi. Il mio pc fa tutto questo sparando film sul tv e sul tablet della nipotina, permette di far sentire la musica in streaming wi fi al nipotino mentre io gioco a Call of Duty, tutto senza problemi perchè è carozzato per farlo. Un prodotto cosi doppio che sei in possesso di un G pad e uno smartphone da 4.7 pollici, che non è piccolo affatto, trovo che un Chromebook è quasi un doppione del tablet, un portatile costerebbe di più, ma non di molto 800 sono esagerati ci sono prodotti validi a meno, ma ti permette di avere in casa un apparato multi funzione e avere uno schermo degno di grandezza. Poi a te piace avere il Chrome book mica lo sto contestando sono soldi tuoi. XD

              • marco

                Io non gioco, i film li guardo al cinema o su Sky, non mi serve in PC grande, ma uno piccolo, massimo 11″. Poi non lo vedo per niente come equivalente ad un gpad, quello pesa 300ged e un tablet, va bene per un uso da aereo o divano, usarlo con una tastiera non è la stessa cosa di avere un PC vero e proprio, poi dipende ripeto dall’uso, tu usi il PC di casa per svago, a me e a tante altre persone non serve, basta un PC piccolo con cui scrivere, navigare e spendere poco. È difficile da comprendere? Non tutti ne fanno un uso come il tuo, per me buttare i soldi significa comprare un PC fisso per giocare, perché non gioco, ma nella mia concezione, non per questo vado a commentare le news di PC gaming o altri, riempiendo di commenti negativi senza capirne la destinazione. Quando una casa progetta un prodotto non lo fa pensando a te, ma a quello che il mercato vuole, quindi se stanno uscendo tutti questi chromebook ecc evidentemente il mercato vuole questo.

              • Max

                XD che ti devo dire, hai ragione.

              • marco

                Non è questione di avere ragione o torto, semplicemente ogni prodotto ha un suo target di riferimento, tu non rientri in quello dei chromebook, così come io in quello dei PC gaming. Tutto qua ;-)

              • Max

                Veramente io non parlo per il mio utilizzo, parlo per i consiglio che do a 4000 persone in azienda e tutte le consulenze esterne, difficilmente consiglierei un prodotto simile. Poi per te è perfetto chi dice nulla ;-)

              • floriano

                mi sa che il mercato invece richiede(rà) sempre più dispositivi tipo l’asus t100, come prezzi sono ben più convenienti i chromebook però questi tablet convertibili sono molto più versatili (in bagno, nel letto, in viaggio non c’è paragone) .

                se poi uscirà chrome per windows 8.1 con l’interfaccia chromeos allora avranno ancor più senso, se all’asus riusciranno a creare una versione con kde allora scenderanno ancor di più come prezzo…

      • Corewars

        Bel ragionamento!
        Mi piacerebbe molto provarne uno ma nessuna delle persone che conosco ne ha uno.. e non l’ho mai visti in esposizione purtroppo.
        Arriverà il momento =)

    • ferdy360

      ti consiglio Asus t100
      per pezzo e versatilità

    • ab.boxit

      Sto usando da altre un mese un chromebook samsung ( 1 ) il modello precedente al chromebook 2 che deve arrivare ancora in Italia e sono molto soddisfatto per l’autonomia e per la velocità del computer; Sicuramente è un ottimo oggetto ma è un computer che per funzionare al meglio DEVE esse in copertura WIFI ( è un computer che si ottimizza solo se è in rete ) Si riesce a fare quasi tutto premetto che io sono sostenitore di MAC ed abituato ad usarlo quindi considerando il prezzo mi sembra un ottimo acquisto,ei se il modello Samsung chromebook 2 è stato anche di poco migliorato …… traetene voi le conseguenze, Che chi ha detto che il sistema chromebook è morto ma non lo sa ancora, staremo a vedere molte volte gli ESPERTI non lo sono poi cosi’ tanto. Saluti un nomade errante

  • Alberto Rizzi

    Ma si sa se gli schermi sono ips ?

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      No, non lo sono, o almeno non è scritto da nessuna parte.

  • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

    Ho inserito le schede tecniche complete nel database prodotti:
    http://prodotti.eeevolution.it/scheda/Samsung/Chromebook-2-13
    http://prodotti.eeevolution.it/scheda/Samsung/Chromebook-2

  • Marco

    scusate faccio una domanda da ignorante: ma questi portatili che hanno la batteria integrata ne risentono se vengono utilizzati sempre col cavo attaccato? io ad esempio, quando sono in casa, con il portatile normale la batteria la tolgo sempre quando sono collegato alla presa… ma con questi? Andrei a comprometterne la favolosa durata di 8 ore??

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Beh, non è che hai molte alternative. Se la utilizzi nel modo corretto non hai problemi: quando sei a casa eviti di usarlo con alimentatore inserito e, in generale, cerchi di fare cicli completi di carica scarica.

  • Marco regoli

    (premetto che mi scuso per l’incompetenza) ma un processore arm a 32 bit puo’ gestire 4 gb di ram? non ha le stesse limitazioni di un x86?

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Questo sì, è per andare oltre che serve 64-bit. Leggiti questo: http://en.wikipedia.org/wiki/3_GB_barrier

  • Massimo Walter Inter

    Ho letto la diatriba ma, perdonatemi, chi dice di essere esperto e poi mi fa il paragone (e insiste) tra un Chromebook e un Notebook, allora ne sa veramente meno di mio nonno! Preferirei un confronto serio tra i Chromebook. Inoltre, per una questione di serietà aspetterei ad esprimere giudizi di un certo livello, se prima non si testa il prodotto a dovere. Una bella recensione dopo un test complesso eseguito da Riccardo per non meno di 15 giorni, eliminerà ogni dubbio e sarà in grado di indirizzarci sul potenziale acquisto. L’unica cosa di cui mi lamento è che se questo viene usato per utenza domestica come unico computer, allora le due porte usb sono poche, così come i 16 Gb di SSD (per quello che costano e i prezzi in caduta libera si poteva fare meglio). Dico anche che la frase “dipende da quello che ci devi fare” va bene solo per i primi 7 giorni dopo l’acquisto di un computer da parte di chi è al primo acquisto, poi però si vorrebbe fare di tutto! Secondo me, allo stato attuale, il Chromebook è un prodotto aggiuntivo ad un pc di elevate prestazioni. Non condivido l’idea di chi dice che con un tablet collegato ad una tastiera fai le stesse cose, perché un buon tablet + una buona tastiera hanno il loro costo e potresti fare molto meno, specie per lavori di lunga durata.

  • http://ilmiomondonerd.blogspot.it/ David Galet

    Ho provato chromeos dopo varie peripezie per installare il tutto e
    farlo funzionare a dovere… è non ci trovo nulla di nuovo anzi è più un
    copia incolla da altre derivate.. assomiglia parecchio a Kubuntu come
    desktop.. (nota informativa per installarlo bisogna utilizzare Ubuntu 12.04 su
    piattaforma x86 praticamente da unity passa a chromeos ^_^) poi ovvio
    parlo del sistema in se.. la novità in questo sistema operativo è il
    cloud! Non hai un HD interno enorme perché tutto è online! In America è
    una idea vincente ma qui in Italia che abbiamo zone con velocità
    scandalose non so se andrà mai in porto..

    “Chromebook è un prodotto aggiuntivo ad un pc di elevate prestazioni” concordo come il tablet e tutti gli oggetti da utilizzare fuori casa!

    • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

      Ma quante cose sbagliate hai scritto in un unico commento?

      • http://ilmiomondonerd.blogspot.it/ David Galet

        se è grammatica ne faccio venia! se invece si parla del sistema allora aspetto risposta :D è stata una mia conclusione nulla di più..dopo aver provato ad installarlo sul mio pc.

        • http://www.eeevolution.it/ Riccardo P

          Non è grammatica, è che hai scritto un sacco di imprecisioni. Ti consiglio di partire dal progetto Chrominum OS: http://www.chromium.org/chromium-os del quale Chrome OS è l’implementazione di Google. Chrome OS, per sé, si può trovare in via ufficiale solo su Chromebook/Chromebox, anche se puoi sempre scaricare le immagini di ripristino dei modelli ora in vendita ed usare quelle se hanno hardware non troppo distante. In rete ci sono alcune guide per farlo. Detto questo Ubuntu non c’entra nulla, e non so cosa hai provato tu per dire che sembra una KDE :D Altra cosa: lo storage fisico c’è, in genere è di 16 GB. Il cloud è di 100GB per 3 anni sincronizzato su Google Drive, ma l’integrazione cloud non riguarda solo il filesystem bensì le impostazioni, le app e tutto il resto, per fare in modo che ti sia possibile loggarti su un chromebook non tuo e avere il tuo desktop pari-pari.

  • Enzo

    non ne ho mai avuto uno e vorrei tanto prenderlo… ma facendo formazione nelle scuole e corsi a ragazzi/insegnanti trovo che per il mio utilizzo solo windows mi garantisce una completa flessibilità… e un’installazione completa di qualsiasi software dalla lim ad altro…