OLPC: da XO a XO-1.75, con kit upgrade

I laptop OLPC XO-1.5 sono in distribuzione da due anni. Hanno CPU VIA C7 a 1Ghz, fino a 1GB di RAM e 4GB di spazio interno.

Sono stati un bel passo in avanti rispetto al primo XO, uscito nel 2007 con CPU AMD Geode a 433Mhz e 1Gb di spazio per l’archiviazione, ma adesso iniziano a sentire tutto il peso di una scheda tecnica datata. Le prestazioni non sono mai state l’obiettivo di One Laptop Per Child, ma è chiaro che per attrarre le attenzioni di governi, scuole e istituzioni non basta del software personalizzato e una buona idea.

Ecco perché, in estate, OLPC ha aggiornato il suo netbook alla versione XO-1.75, ora con CPU ARM Armada 610, 2GB di RAM e 8GB di spazio interno, assieme ad uno schermo touchscreen ad infrarossi (Neonode), ad un telaio convertibile in modalità tablet e ad una serie di sensori pre-installati.

XO-175

OLPC XO-1.5 standard a sinistra, XO-1.5 aggiornato a destra

Ora la fondazione mette a disposizione un kit di aggiornamento per trasformare i vecchi XO-1 e XO-1.5 in XO-1.75. L’upgrade permette di sostituire la scheda madre e passare da x86 ad ARM, così da avere più ram e maggior spazio interno; volendo si può cambiare anche tastiera ed usare la nuova “ad isola”. Il kit non prevede la tecnologia touch per lo schermo e il design convertibile, chiaramente, anche perché a quel punto vorrebbe dire sostituire l’intero portatile.

OLPC accetta ordini minimi di 100 kit. L’idea è fornire ad organizzazioni e istituzioni che hanno acquistato in passato un buon numero di laptop XO, la possibilità di aggiornare il sistema con una spesa minore rispetto al cambio di prodotto. Non è un progetto per hobbysti, ma ancora una buona idea in ottica del risparmio e del riciclo. Trovate tutti i dettagli nel blog OLPC.

Facciamo acquisti online da una vita. Per questo ti consigliamo di provare Amazon.
Compra su Amazon.it