ASUS apre i suoi negozi online: nasce ADI

ASUS apre i suoi negozi online: nasce ADI

ASUS entra nel settore e-commerce con ADI, acronimo di ASUS Digital International. L’obiettivo della nuova società è creare un e-store dedicato alla vendita diretta dei prodotti, inizialmente ZenFone ma poi, si crede, anche di altre categorie. ADI sarà attivo in Cina e Taiwan con un capitale iniziale di circa 300 milioni di yuan e conterà sul 20% della partecipazione di Uitox Global, operatore e-commerce che vede il proprio fondatore, Hsieh Chen-feng, ora proprio a capo di ASUS Digital International. Il negozio online di ASUS sarà attivo da metà aprile 2014 e si occuperà anche della distribuzione delle apps realizzate internamente dell’azienda.

È una notizia davvero importante. ASUS venderà i suoi nuovi prodotti di punta in modo diretto, senza passare dai retailer, ed inizierà proprio con la nuova linea di smartphone economici ZenFone. ASUS punta a vendere 5 milioni di smartphone durante il 2014, una cifra enorme considerato il suo ingresso recente nel settore, fino ad oggi basato solo su dispositivi non economici come gli ibridi PadFone. Nel 2013, le vendite si sono fermate a 1.2 milioni.

Da quanto scrivono i media asiatici (zdnet), ASUS Digital International avrà come obiettivo immediato quello della promozione marketing e della vendita dei telefoni ZenFone, ma nel lungo periodo riserverà attenzioni anche per tablet, ibridi, desktop e notebook, finendo per diventare un serio competitor nel mercato asiatico. Difficile immaginare adesso le ripercussioni di questa joint venture sulla distribuzione europea (la parte forte) e su quella americana (avviata proprio di recente) ma ci sarà sicuramente modo di approfondire.

Il tutto arriva proprio il giorno del primo video teaser ASUS per Milano Design Week 2014. L’azienda annuncia una “presenza da protagonista” quindi non sono da escludere sorprese. Da anni questo evento è tra i più importanti per ASUS, quindi ci sarà davvero da seguire il tutto con interesse. Si inizierà il 7 aprile con l’anteprima per la stampa, mentre l’apertura vera e propria è prevista per il giorno a seguire.

ASUS Digital International ADI

  • robroberto89

    ottimo..non capisco perché non lo facciano tutte le aziende…per qualche costo di gestione in più si hanno maggiori profitti al dettaglio e una vendita diretta col cliente che non si deve sbattere fra vari shop fisici e online

    • Kiche

      “Qualche costo di gestione in più?” :D Hai idea di cosa significhi passare da una distribuzione tramite terzi a una diretta? Non è mica un negozio ebay :D

      • robroberto89

        certo ma parliamo di asus..vende computer,tablet,cellulari e molto altro…non un singolo dispositivo..avrebbero dei costi iniziali “elevati” ma poi avviato il tutto, la gestione non sarebbe cosi costosa. anche perché la distribuzione tramite terzi si prende una bella percentuale sulla vendita

        • Paolo Panzeri

          Veramente son grossissimi. Non è che l’attività di amazon, ad esempio, costa 2 euro l’anno. Devi comprare spazi, magazzini e creare una rete per gestirli. Poi van mantenuti, Poi ci vuole qualcuno che li gestisca. Fatto questo poi hai la gestione pù alta, sia finanziaria che di controllo. Devi trovare come integrare le attività e parti senza potere contrattuale su fornitori di materiali e servizi. Per questo non è un caso che ci sia in mezzo Feng. Più ci si allontana dal proprio core business, più è probabile che convenga affidare ad altri certi servizi, far le cose in proprio non è sempre una cosa economicamente valida, perchè una cosa che a te costa 1, a me potrebbe costare 2, anche se il bene è paradossalmente fabbricato da me.

  • Marco

    la strategia dell ha fatto proselitismo

  • riccardoRM

    si sbrigassero a fare uscire lo zenfone….