ASUS Eee Tablet: screenshot e funzionalità

Presentato solo ieri, ASUS EeeTablet è già oggetto di molte domande e richieste. A volte viene descritto come un semplice lettore di eBook, a volte come un tablet, e spesso come un dispositivo chiuso, non scalabile e non connesso alla rete. Cercheremo di chiarire questi aspetto sfruttando alcuni screenshot dell’interfaccia grafica e le informazioni che, al momento, arrivano dal Computex di Taipei.

EeeTablet è principalmente un libro digitale con interfaccia touchscreen che risponde ad una stilo proprio come una tavoletta grafica di piccole dimensioni. La risoluzione dello schermo è standard per la visualizzazione, ma la sensibilità tattile del materiale è enorme, paragonabile alla carta secondo chi ha avuto modo di provarlo. Con una sensibilità pari a 2450 punti per pollice e funzionalità di zoom, il dispositivo ha tutto per reagire fedelmente quanto una matita su carta. L’idea non è nuova, è già stata sfruttata in alcuni PDA, ma in questo caso la differenza la fanno le dimensioni del pannello, un LCD passivo da 8 pollici – 1024 x 768 px.

Il tutto ha portato ASUS ad impiegare una tecnologia passiva molto veloce. Girare una pagina con l’EeeTablet richiede 0.1 secondi, molto meno rispetto alla maggior parte degli eReader in commercio. Passare da una pagina all’altra sarà molto soddisfacente e non comprometterà l’autonomia della batteria che dovrebbe raggiungere le 10 ore. La lettura passiva è comoda e rilassante per gli occhi ma soprattutto renderà possibile prendere appunti direttamente sul tablet, proprio come se fosse un foglio.

Qualsiasi nota poi, può essere classificata, archiviata e taggata, in modo da facilitare la ricerca e relazionarla al contenuto. Contenuto che può essere catturato, volendo, anche con la fotocamera da 2 megapixel integrata.

Ci saranno altri programmi pre-installati su EeeTablet e ASUS offrirà la possibilità di scaricare nuove applicazioni sfruttando la connessione WiFi, tramite la porta USB o lo slot MicroSD, così come temi, nuove funzioni e quant’altro. Per impostazione predefinita saranno comunque forniti alcuni tools, un programma per disegnare e prendere appunti, ovviamente, ma anche un visualizzatore di immagini e foto, un registratore vocale, un task manager, il calendario, un software per le note rapide  – con o senza riconoscimento della grafia – e, naturalmente, un lettore di eBook.

Inoltre si può facilmente immaginare un software di disegno vettoriale, un browser web, un programma per creare nuovi caratteri scritti a mano o anche solo semplici giochi; che ne dite di un EeeTablet usato per una battaglia navale o per qualcosa di simile a Pictionary?

Le informazioni sul prezzo sono ancora molto vaghe, dal momento che ancora non si ha nulla di ufficiale. In ogni modo con un range tra i 199 e i 299 dollari (160-240 €) un EeeTablet è certamente una soluzione che interesserà molti studenti, insegnanti e chiunque abbia bisogno di prendere appunti “al volo”. A seconda delle funzionalità della macchina e dello sviluppo del suo software, questo tipo di strumento potrebbe venire accostato anche ad architetti e progettisti.

Ancora non si ha una data, neanche indicativa, sulla sua commercializzazione. Sarebbe bello vederlo in Italia subito dopo l’estate.

Via: blogeee

  • Fabio T.

    Molto interessante. Chissà se la risposta al prendere appunti sia realmente così veloce come dici.

    In questo caso sarebbe un ottimo strumento per l’università.

    Mi terrò aggiornato ;)

    • http://meandconstance.blogspot.com/ spino

      dai video mostrati, sembrerebbe di sì… resto dell’idea che un articolo del genere, limitato alla riproduzione monocromatica, per prendere piede non possa superare i 150 euro…

  • ilfantastico

    Andando avanti di questo passo questo tipo di dispositivi saranno comercializzati quando saremo tutti morti.

    • ilfantastico

      …..commercializzato…..

      errore!

  • Pingback: Eee Note: uno strumento (forse) utile per gli studenti « Lim e dintorni()